Pub

La luce del pub era soffusa, distribuita con parsimonia dalle poche flebili lampade, pendenti dal soffitto come lucenti impiccati. Al bancone, un barman dall’aria arcigna, appesantito da anni di stravizi, passava senza convinzione uno straccio sul legno invecchiato. Mustaine graffiava le casse dello stereo con la sua chitarra e la voce al vetriolo, sciorinando le … Continua a leggere Pub